domenica 29 maggio 2011

Libri - La centrale

In biblioteca, tra le novità, mi sono imbattuto in questo libro. Vista la mia nota sensibilità verso l'argomento l'ho subito preso. Devo dire che il romanzo “La centrale” di Elisabeth Filhol è stata una vera rivelazione. Diretto, immediato, realistico ed inquietante. Racconta con dovizia di particolari la quotidianità di uno dei tanti operai a contatto delle centrali nucleari francesi, il suo rapporto con un lavoro ad altissimo rischio e le ragioni che lo hanno condotto a scegliere questo tipo di lavoro. Avevo già visto un documentario sulla TV della Svizzera italiana che parlava del problema dei subappalti dei lavori di manutenzione delle centrali francesi (e che sarà oggetto del prossimo post), ma questo romanzo rende l'idea in modo veramente drammatico.

Nessun commento:

Posta un commento