lunedì 4 aprile 2011

Panta Rei

Dopo un'interessante digressione filosofica con gli amici, è emerso ancora una volta prepotentemente il pensiero filosofico eracliteo e la teoria del divenire 'Panta Rei', che ha forti legami con il pensiero Zen e più in generale quello buddista.
Tutto è una corrente, un flusso, un processo in divenire. Nel linguaggio occidentale si pensa al nulla come al vuoto, alla vacuità, al non esistente. Nelle filosofie orientali e nella moderna scienza fisica (in particolare la fisica quantistica e nella 'teoria del tutto' TOE ), il nulla - il non esistente - è la forma di un processo in perenne movimento.

Nessun commento:

Posta un commento